Se fosse tuo figlio!

Pubblicato giorno 2 ottobre 2019 - In home page, News

Merenda e condivisione del libro da parte dell’autore Nicolò Govoni. Alle 16:30 in Oratorio.

Scopri chi sei e chi vuoi diventare. Prendi i tuoi sogni sul serio. Fai volare l’aquilone. Sii libero, Hammudi. Continua a brillare. “Mi chiamo Nicolò. E tu?” “Hammudi” dice, indicandosi. “Siria.” È sfuggito alla guerra, è sopravvissuto al mare, ma il suo sorriso è enorme. Nicolò sente che rischierebbe tutto, per non spegnere quel sorriso. Intorno a loro si estende l’hotspot di Samos, un posto che assomiglia all’inferno, in cui i profughi vivono ammassati nelle tende, senza acqua né luce, tra cumuli di immondizia. Per Hammudi e gli altri bambini del campo anche le cose più semplici, come giocare a palla o mangiare una pizza, sembrano impossibili. Imparando ad ascoltare, a perdonare e a credere nei proprisogni, Hammudi si lascia alle spalle gli orrori del passato e scopre, insieme a Nicolò, che la casa non è una questione di mura, ma di cuore, e la paternità non ha a che fare col sangue, ma con la fiducia. Con lo sguardo di chi vive ogni giorno sulla propria pelle le ferite più scottanti della nostra attualità, Nicolò Govoni ci racconta l’esperienza luminosa e piena di coraggio di un bambino senza futuro e di un ragazzo che lotta per ridargli speranza. II ricavato di questo libro servirà a costruire una scuola per bambini profughi in Turchia.

 

Condividi su:   Facebook Twitter Google

Lascia un commento

  • (will not be published)